Cerchi lavoro?
annunci

Ciao!
Inserisci i dati per
effettuare la ricerca.
ATTENZIONE! Solo se sei registrato potrai utilizzare tutte le funzionalità di PromoterNet e candidarti agli annunci con un click!
Se sei già registrato fai il login per attivare gli strumenti di ricerca avanzata.

Scegli la figura professionale
Da quale luogo vuoi far partire la ricerca? Scegli la provincia
Inserendo il COMUNE ed il CAP potrai scegliere il raggio chilometrico in cui cercare
Scegli la distanza in chilometri
Cerca annunci
Cerchiamo promoter
Registrati
registrazione
Login
login

Se sei già registrato esegui il login

Se hai dimenticato i dati di accesso
inserisci qui il tuo codice fiscale
Riceverai una email con i tuoi Username e Password.
Invia
Chi è un promoter
Il promoter è la persona che, all'interno di un punto vendita, promuove un marchio, una linea di prodotti o un singolo prodotto, spiegando alla clientela le sue caratteristiche e orientando l'acquisto sul prodotto per cui è stato incaricato anzichè su quelli della concorrenza.

Normalmente è posizionato nel reparto dove vengono esposti i prodotti da promuovere ma può anche lavorare i altri punti strategici, di maggior flusso di clienti, del punto vendita.

La caratteristica principale è la "proattività", mettersi cioè nella condizione di proporsi alla clientela anzichè aspettare di essere contattato.

La figura del promoter viene utilizzata per qualsiasi tipo di prodotto: dai prodotti alimentari a quelli tecnologici, da quelli di largo consumo a quelli di nicchia, da beni materiali ai servizi.

A volte, quando il promoter lavora in periodi particolari come ad esempio il Natale, su prodotti molto richiesti in quel periodo, sarà continuamente contattato per informazioni e dovrà illustrare i propri prodotti orientando l'acquisto.

Altre volte dovrà andare a cercarsi i potenziali clienti per proporre i prodotti, possibilmente anche in altri reparti.

Questo tipo di attività, all'interno delle varie tipologie di punti vendita, è chiamata in store promotion.

La figura del promoter viene utilizzata anche all'esterno del punto vendita, in situazioni di grande afflusso di pubblico come ad esempio eventi o, in situazioni di intrattenimento che vengono create direttamente dal marchio del prodotto da promuovere, come ad esempio i road show.

Questo tipo di attività si chiamano out store promotion e hanno come caratteristica il fatto che, essendo fuori dal punto vendita, raramente l'attività promozionale si conclude con una vendita ma viene fatta solo informazione e sensibilizzazione sul prodotto o su una speciale offerta promozionale.

Per essere un buon promoter non è indispensabile avere grande esperienza in questo ambito professionale, è però necessario avere buon senso e seguire alcune regole fondamentali.

Molto importante è invece avere una buona disposizione nel porsi al pubblico, agli estranei.^ questo non significa necessariamente saper fare gli animatori o essere particolarmente estroversi: basta essere educati, sorridenti e saper gestire una conversazione a volte molto breve lasciando sempre una buona impressione.

Per questo è importante il decoro e la pulizia, nel vestirsi, nel pettinarsi, nella presenza personale in generale.
Sembra ovvio ma non lo è, bisogna sempre tener presente che il promoter nel momento in cui contatta un cliente rappresenta il marchio che promuove, che molto spesso è un marchio internazionale di grande prestigio.

Fondamentale per il promoter è la conosnenza dei ruoli dei i diversi interlocutori con cui avrà a che fare e i diversi comportamenti che dovrà avere con ognuno di loro: i vari interlocutori riconducibili al cliente, all'agenzia, i vari addetti del punto vendita, il pubblico.

Infine, il promoter deve essere ben consapevole che il suo lavoro non è solo quello che svolge sul posto di lavoro: c'è del lavoro prima e del lavoro dopo.

Prima di iniziare una in store promotion ogni promoter deve ricevere adeguata formazione, il cosiddetto briefing dell'agenzia. deve assolutamente esserer ben preparato per sentirsi sicuro quando sarà a contatto con il pubblico e saper dare corrette informazioni alla clientela.

Prima di recarsi ad ogni giornata di lavoro, deve inoltre verificare che tutto sia a posto: la documentazione necessaria, controllare di non aver ricevuto email o comunicazioni dall'agenzia per qualche variazione, aggiornamento dell'attività promozionale, verificare bene guiornate, orari, luogo di lavoro.
Prima di iniziare a lavorare, ogni volta dovrà verificare di avere tutti gli strumenti necessari per poter svolgere il proprio lavoro: dal materiale informativo, schede, depliant, volantini da distribuire, alla disponibilità del prodotto esposto e alla sua corretta esposizione, all'eventuale ulteriore disponibilità in magazzino dei prodotti.

Dopo ogni giornata di lavoro deve quasi sempre redigere un report su quanto accaduto/venduto durante l'orario di lavoro. ogni attività promozionale ha la sua reportistica e i suoi tempi/modi di compilazione. Tutte queste informazioni vengono fornite durante la formazione o comunque tramite successive comunicazioni dell'agenzia.
Dopo l'ultima giornata di lavoro, è possibile ci sia ancora qualche compito da svolgere: restituzione materiali, divise, riepiloghi di qualche genere, note spese e rendiconti vari. L'agenzia avrà comunicato cosa fare, come farlo e quando farlo, anche qui è necessaria efficienza e puntualità.

Ogni buon promoter ha sempre presente che per il cliente avere i dati di ogni giornata di in store promotion è fondamentale per conoscere l'andamento della campagna promozionale: senza quei dati il lavoro del promoter perde completamente il suo significato.

Chi è PromoterNet

PromoterNet.it è il portale di riferimento di chi lavora nel settore in-store promotion. Centinaia di annunci e tutto quello che c’è da sapere sul mestiere di promoter.

Dubbi

Le risposte alle domande più frequenti.

Cerca nel sito

Inserisci una o più parole nel campo. Puoi utilizzare gli operatori booleani per definire meglio la ricerca.

Social Network

Seguici anche su Facebook e Twitter.